#9 Indie rock

Ciao Sara, mi chiamo Erica e ho 30 anni.. mi riconosco in una forma a pera, anche se fino a qualche settimana fa non volevo del tutto crederci... come tante altre ragazze puntavo alla dieta e mi sforzavo di fare sport per cercare di entrare negli skinny e a dirti la verità li metto ugualmente, più che altro per il tipo di stile che evocano, abbinati a stivali con gamba molto larga... ma grazie al blog di Anna, ho finalmente capito che non sono io a dovermi strizzare negli abiti, casomai il contrario!  E soprattutto ci sono altri modelli che sul mio fisico stanno meglio.
Il percorso di accettazione è appena agli inizi, però ho già comprato 1 paio di jeans flare che indosso orgogliosamente e ho fatto modificare un vestito a palloncino per poterlo mettere lo stesso (senza elastico sotto)... passettini, passettini ce la posso fare!
Certo non bastano 2 capi di vestiario per poter dire di aver raggiunto l'obiettivo, quindi chiedo consiglio a te.. allego qualche foto (che ti autorizzo a pubblicare) e ti do qualche indicazione in più.. bionda, occhi azzurri e pelle diafana, sono alta 170, porto una 40 di maglie e 43 di pantaloni, le misure esatte non le so.. ma come vedi ho poco seno e gambe da terzino :D Inoltre da qualche tempo ho un po' di pancetta, che con i vestiti un po' più aderenti si nota subito e mi da noia!
Mi vesto a seconda delle giornate, il mio colore preferito è il petrolio, ma metto volentieri quasi ogni colore (tranne il giallo e il rosa confetto). Lavoro in ufficio, ma non essendo a contatto con il pubblico non ho necessità di essere elegante, porto raramente il tacco, preferisco lo stile alternativo/rock, ma soprattutto comodo. Uso molto i mezzi pubblici e la bicicletta perché credo nell'ecologia e per lo stesso motivo prediligo materiali naturali, come il cotone.
Evito il sintetico anche per problemi di allergie. Vado spesso a concerti e come ripeto, non sono per nulla dedita alla sofferenza anche se è il prezzo della bellezza! eheh!
D'estate sono quasi sempre con le birkenstock e pantaloni di lino e d'inverno con gli stivali e gli skinny, i vestiti mi piacciono, ma li metto solo con i leggins. Adoro i leggins sotto il ginocchio scuri, perchè è l'unico mezzo tramite il quale indosso le gonne (odio le mie ginocchia)! Mi piace abbinarli agli stivali (finché non fa troppo caldo).
Sto sbagliando tutto o vado bene? Hai dei consigli per me? 
Ho sbagliato un sacco di acquisti online e ora ho il timore di rischiare, mi piacerebbe avere delle linee guida sui capi da evitare e i particolari su cui devo fare attenzione!

Grazie mille,
Erica


Perdonate l'assenza ma sono fuggita al mare per qualche giorno (anche se non si direbbe dato che nonostante le giornate al sole sono tornata bianca come prima... ah, che vita grama per i fototipi vampireschi!). Non so se partire prima con i consigli o con gli insulti; credo proprio che opterò per gli insulti. Cara Erica... polpacci da terzino...?! Odi le tue ginocchia?! Certo che noi donne ce ne facciamo di complessi inutili! Mi sembra che tu non abbia né dei brutti polpacci né tanto meno delle brutte ginocchia (esistono ginocchia brutte?), ma quando una convinzione si radica nella testa di una donna (che sia "i tubini catarinfrangenti mi stanno da dio" della Marini o "non mostrerò le mia ginocchia neanche sotto tortura" di Erica) non c'è nulla da fare; quindi eviterò le Odi al Polpaccio e passerò subito a segnalare un errore che commetti: i leggins sotto i vestitini con gli stivali. Non è tanto una questione di gusto personale (anche se i leggins e gli stivali insieme proprio non mi piacciono), ma quanto piuttosto un problema di proporzioni: non è mai una buona idea dividere la propria gamba in quattro fasce orizzontali (vestito - leggins - gamba nuda - stivale), anche se sei alta 1,70; inoltre, il leggins termina proprio sul ginocchio che tu vorresti minimizzare, enfatizzandolo. Sono abbastanza convinta che sotto i vestiti i leggins non vadano mai usati, a meno che questi vestiti non siano più simili a maglie lunghe e che tu abbia l'accortezza di usarli con una ballerina o comunque una sneakers bassa. Chiusa invettiva contro i leggins con gli stivali.
Per il resto, lo stile rock alternativo mi pare ti doni molto, soprattutto perchè è quello che sei e che ti senti meglio addosso; da pera magra quale sei, puoi tranquillamente prendere spunto da tante donne che hanno fatto di questo stile un'icona, da Kate Moss a Janis Joplin, dalle fotografie vintage degli anni '60-'70 alla moltitudine di ragazze che popolano  concerti come Coachella e Leeds (dove si trova tanto pagliacciume, soprattutto quando gli outfit sono palesemente studiati per essere fotografati e finire in rete, ma anche tanta genuina stravaganza).  


Pinterest
Coachella 2013
Ovviamente non sono modelli da prendere ed indossare in toto, senza pensare a cosa sta bene e cosa invece è meglio evitare; cediamo come adattare questo stile al tuo fisico. Per prima cosa, fai bene a non abbandonare i jeans stretti: hai delle gambe magre e slanciate, non devi per forza privartene. Per quanto tu non ami particolarmente le tue ginocchia, osa i vestitini  che le lasciano scoperte e indossali senza leggins: i bikers morbidi allora saranno più che appropriati! Abbina accessori (abbonda con i braccialetti) e borse hippie, mixati con un look rock lo renderanno meno invecchiato e più femminile; scegliere gioielli etnici inoltre legherà il tuo stile di vita ecologista al tuo lato più rock. Qui ti propongo un abito semplicissimo, color crema, da rendere personale con una maxi borsa etnica, i tuoi amati biker boots e una valanga di braccialetti colorati. Ovviamente, se mantieni questo stile puoi variare gli addendi senza modificare il risultato: abito di cotone naturale petrolio, maxidress dai toni caldi, jeans skinny e la T-shirt stampata di un concerto... mixa tutto con accessori e borsa etnici, dai ai tuoi vestiti un look curato ma rilassato.

Per la sera, che mi dici essere il problema centrale del tuo look, non devi per forza abbandonare il tuo stile per essere elegante; mi dici che con le tue amiche esci, prendi una birra, passeggi per la città, quindi uno stile da discoteca mi sembrerebbe abbastanza fuori luogo. Io ti suggerisco questo bel vestito di Oysho (oggi sono andata a caccia di saldi, si vede?!) che oltre ad essere incredibilmente economico è anche molto versatile e adatto a una pera - molto - magra come te (e quindi con curve meno evidenti di una clessidra o pera formosa o con seno); le balze vivacizzano la parte alta e seguono i fianchi da pera senza segnarli. Da un lato ti ho suggerito una soluzione rock (il Panama lo trovi anche nelle bancarelle al mare e anche la clutch borchiata te la tirano dietro un po' ovunque), dall'altro una versione etnica. Mi sono tenuta sui colori neutri ma tu puoi scegliere anche accessori coloratissimi, dopotutto è estate! 



Per quanto riguarda quello che devi evitare... bè, tutto quello che non ti piace. Niente che ti segni, che ti infagotti, che non ti faccia sentire a tuo agio; butta i leggins quando metto i vestiti e tira fuori le ginocchia; usa i birkenstock anche se agli altri non piacciono; continua a usare i pantaloni di lino, magari con un taglio che segue i fianchi e si stringe sulla caviglia, abbinati a una maglia stretta e senza maniche; nessuno può costringerti a mettere i tacchi; la sofferenza non è sinonimo di bellezza; i capelli tienili sempre così, ti stanno benissimo; non cedere alle tue amiche che prendono in giro quello che indossi: ricorda che loro per prendersi una birra portano leggins multicolor e tacco 12. 

Etichette: , , , ,