D/R: grandi occasioni



Ciao Sara, rieccomi a chiedere i tuoi indispensabili consigli, questa volta il mio quesito è su cosa indossare ad un matrimonio in cui sarò una dei testimoni. Siccome si tratta del matrimonio di una delle mie migliori amiche, vorrei presentarmi al meglio... ho già analizzato i post inerenti al matrimonio sia tuoi che di Anna, quindi sono già preparata sul no nero, nulla di troppo eccessivo, no leggins ecc.
Il matrimonio si terrà di giorno, a maggio e noi abitiamo  in una bellissima cittadina sul mare e appunto mi chiedevo cosa potesse essere adeguato per un'occasione così importante per una pera con poco senoImmagino già di dovermi orientare su abiti, avvitati dalle linee svasate magari, anche se vorrei qualcosa di più elegante; avevo pensato ad un tutone (io adoro i tutoni con il pantalone a palazzo) ma anche se sono alta 1,73 circa ho paura che possa mettere in evidenza la sproporzione tra la parte superiore e quella inferiore del mio corpo; avevo pensato ad un maxidress perché a maggio credo (correggimi se sbaglio) si possa già prendere in considerazione, anche se non mi convince quest'ultimo per il fatto che porto una prima di reggiseno. Mentre il tailleur pantalone ad esempio, non mi piace, non lo prendo neanche in considerazione perchè non è nel mio stile e poi mi sembra troppo serioso per la mia età (25).
Insomma spero che tu possa aiutarmi con qualche consiglio che possa valorizzarmi per poter essere al meglio ed elegante in un giorno così importante per me e la mia amica.
Grazie, vi adoro non so come farei senza di voi!! 
Un bacio Lulla


Leggere le parole "matrimonio" "maggio" e "mare" e pensare a dove sono ora, con lo scialle sulle spalle come una nonnetta intirizzita dato che in studio si ostinano a tenere il riscaldamento spento (che cosa serve che arrivi, una tormenta da taiga siberiana???), mi suscita una nostalgia mista depressione come solo i cartelloni della easy jet con gente che parte ogni weekend zaino in spalla per una capitale europea con sorriso a 64 denti mentre scendo in stazione a febbraio. Ma non mi lascerò distrarre da questa istigazione al suicidio e mi focalizzerò anima e corpo sulla richiesta di Lulla. Dunque, Lulla, devo confessarti che anche io ho un debole malsano per le jumpsuit aka tutone con il pantalone a palazzo e un giorno troverò il coraggio di comprarne una ed abbinarla a una cascata di collane dorate e perle per provare l'ebbrezza di essere DAVVERO fashion; giuro, lo troverò. Quindi da quando ho letto la parola "tutona" non sono riuscita a passare oltre e son qui a promuovertela senza riserve. Ti dirò prima tutti i pro: i pantaloni a palazzo sono praticamente gli unici pantaloni che riescono a esaltare la tua forma a pera magra con una sproporzione molto poco evidente tra bacino e fianchi; dato che sei magra e anche discretamente alta con un paio di tacchi sembreresti avere lo stacco di coscia di una svedese; in mezzo a un tripudio di abiti da cerimonia in raso color pervinca saresti quella più originale, e non intendo originale da "abito di seta cobalto con pailettes a coda di pavone" ma originale nel senso di quella più gnocca della stanza (sposa esclusa, mi raccomando...); lo svolazzare dei pantaloni a palazzo ti eviterà di morire di caldo senza mostrare troppe pudenda. Passiamo ai contro: non esiste una sola tutona che vada bene a una persona normale, sembrano tutte disegnate per donne dai due metri in su, rischieresti che ti tiri tutto (dal cavallo alle spalline) e che ti stringa dove non dovrebbe stringere e penzoli dove non dovrebbe penzolare. 
Ti propongo un compromesso: la tutona te la crei tu. Non andare nel panico, non sto dicendo di rispolverare la Singer della nonna e darsi al taglio e cucito. Intendo molto più banalmente di prendere due pezzi staccati e indossarli per creare l'effetto tutona ed avere sia la parte sopra sia la parte sotto esattamente della tua taglia. La cosa importante, mi raccomando, è che i tessuti che scegli siano uguali: ovvero non abbinare pantaloni di lino e maglia di viscosa, pantaloni in seta e maglia di cotone. Il tessuto che ti consiglio è chiaramente la seta (o la similseta) per l'effetto elegante che conferisce e soprattutto per i giochi di luce che crea: cosa bella degli abiti o delle tutone ampi e lunghi è proprio il colore cangiante ad ogni passo o soffio di vento. 
Partiamo dal top. Hai spalle e torace piccolini, una prima di reggiseno, dunque rendi questa tua caratteristica un punto di forza: scopri le spalle, usa top con spalline sottili o quasi inesistenti, magari con un bello spacco sulla schiena (che è sempre cosa sexy e mai volgare). Sceglilo di un colore chiaro per bilanciare l'ampiezza del bacino.
I pantaloni a palazzo dovranno essere come detto ampi, scivolati, leggeri ma soprattutto rigorosamente a vita alta, da indossare con una cintura sopra il top. 
Io qui ti propongo un esempio di "tutona diy" immaginando un matrimonio elegante e serale, adatta a una ragazza giovane e con il tuo fisico. Ho abbinato panna e blu navy con cintura e accessori dorati (perfetti per il tuo essere bionda con la carnagione chiara). Ovviamente se il matrimonio sarà più informale o non vuoi sentirti troppo seria puoi cambiare il colore dei wide pants senza variare invece il colore degli accessori: tra quelli che ti starebbero meglio sicuramente il rosa ciclamino, il corallo, il viola. Assolutamente no al nero, al grigio (molto bello ma per un'altra decade...), al bianco, ai colori metallici e alle stampe vistose.


°°°

Ciao Sara mi chiamo Virginia ed ho 19 anni.
E' la prima volta che mi rivolgo a un blog per dei consigli ma non ho un'occasione importante e non vorrei sbagliarmi.
"L'evento" è un doppio battesimo di 2 cuginetti del mio ragazzo. Sono le classiche famiglie napoletane e non vorrei sfigurare. Io sono di origini tunisine, ho la pelle olivastra, sono alta 1.73 circa e peso circa 73 kg sono proporzionata il viso ha dei lineamenti marcati e ogni cosa che indosso mi sembra goffo o demode. il seno non è particolarmente formoso e i i fianchi sono più larghi. il problema in tutto questo è che si svolgera il prossimo 8 dicembre e il mio desiderio sarebbe quello di non sembrare troppo esagerata e provocante ma neanche troppo sciatta. Mi sai dare una dritta per un look completo???? 
Grazie mille aspetto tue notizie :)))

E' davvero un peccato che io non possa mostrarvi le fotografie delle ragazze di questo D/R, perchè sono tutte incredibilmente belle (beate loro)! Virginia ha davvero un tono di pelle che io, da piccola fiammiferaia emaciata, non posso che invidiare... oltre che ovviamente dei tratti tunisini con gli occhi orientaleggianti che vabè. Ribadisco: beate le ragazze di questo D/R!!
Dunque, io direi che un fisico mediterraneo come il tuo risulta essere molto sensuale dunque capisco il tuo desiderio di non apparire troppo provocante; da clessidra (formosa seppur magra) devi "addomesticare" le tue curve assolutamente non nascondendole ma rendendole meno sfacciate. Quindi bandite le scollature profonde ma anche gli abiti troppo accollati perchè aumentano il volume del seno. Meglio una scollatura a V che abbraccia il seno senza stringerlo e strizzarlo. Stessa cosa per i fianchi: meglio una gonna svasata che una gonna aderente o a tulipano. Stavo pensando all'abito perfetto per te e mi è venuto in mente il wrap dress, un abito molto diffuso negli anni '50 e che adesso si trova praticamente (e immotivatamente) soltanto nei paesi anglosassoni. E' un abito che è adattissimo alla forma clessidra (lo consiglio a tutte le clessidre alla lettura), in tessuti come il cotone o il jersey, tessuti perfetti per una ragazza di 19 anni; lo sceglierei per quest'occasione con la manica lunga o a tre quarti, dato che scegliere una manica corta obbligherebbe poi ad appesantirlo con un cardigan. Quanto al colore, hai la fortuna che ti sta bene praticamente tutto, ma per l'inverno sulle pelli olivastre mi piace molto il color lampone (qui due proposte da ASOS: 1 e 2). Le calze sicuramente nere e sicuramente coprenti, ai piedi tacchi (scegli tu l'altezza) sempre neri per allungare e snellire ulteriormente la gamba e sfinare il polpaccio. La borsa a mano potrà essere sia nera, per richiamare le scarpe, sia beige, e a quel punto meglio puntare sul beige anche per la pashmina che ti terrà caldo (insieme a un bel cappotto!) fuori dal ristorante e in chiesa. Non do mai consigli sul trucco, ma mi sento davvero di dirti di puntare tantissimo sui tuoi splendidi occhi, anche lasciando la bocca nude. 

Pinterest
°°°
Ciao Anna,
mi chiamo Emanuela
Spesso visito il tuo sito,è ricco di informazioni! Grazie per il tuo lavoro :)

Ho un matrimonio di un'amica a febbraio,e ho iniziato a guardarmi attorno.
Ho già acquistato il vestito (che ti allego),e ho pensato di abbinarci un paio di decoltè color cipria e una clutch dello stesso colore.Queste ultime due cose devo ancora acquistarle.
I dubbi rimangono sul possibile bolero,per non gelare di freddo!,il cappotto,un eventuale sciarpa e le calze.

Per quanto riguarda il bolero,pensavo sempre ad un colore rosa cipria,per non fare troppa confusione di colori.Non so però che modello/materiale cercare.
Le calze nere o chiare? 

Grazie mille :)
Emanuela 


Cara Emanuela, spero vada bene una mia risposta anche se non sono Anna ;)
Il vestito è molto bello, l'abbinamento verde-cipria anche è molto bello ma non so... forse tutti gli accessori cipria sono un po' troppo "zuccherosi": meglio spezzare con qualcosa di bicolore cipria-nero, come una bella pochette, altrettanto elegante ma molto meno leziosa. Veniamo alla parte dolente: un errore che si commette spesso è acquistare abiti estivi per occasioni invernali e poi risulta molto difficile abbinarci boleri, pashmine, cardigan per non gelare. Purtroppo questo abito che hai preso è proprio inadatto ad essere "invernalizzato", ma ormai l'hai acquistato e non ti consiglierei mai di spendere altri soldi per un altro capo. Con un abito come questo (che esige la gamba nuda) la calza coprente stona moltissimo, quindi ti consiglierei di optare per una velata o per un collant color carne. Lo so, avrai freddo. Come capo spalla temo anche piumini e cappotti potrebbero davvero essere una pessima idea, abbinati al tessuto leggero dell'abito e alla spalla nuda. Un'idea potrebbe sdrammatizzare il tutto con una piccola pelliccia sintetica nera, che trovi anche a poco da  H&M e che fa la sua porca figura. 
Ricordati però per la prossima volta che l'abito, anche da cerimonia, va scelto preferibilmente guardando il meteo o rischi di gelare o (peggio....!) di sembrare vestita troppo fuori luogo (il peggio era ovviamente una simpatica celia).


Etichette: , , , , , , , , , , , ,